Acquista il Corso

image

Aggiornamento periodico per Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza

150,00 € + IVA di legge
Il corso vuole fornire l’aggiornamento della formazione inerente la salute e sicurezza sul luogo di lavoro in applicazione della normativa europea e una maggior percezione del rischio nelle proprie attività lavorative.
Questo corso, obbligatorio per lavoratori che svolgono la funzione di Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza, si svolge in attuazione dell'art. 37 del D. Lgs. 81/2008.
 
La programmazione prevede i seguenti argomenti:
Novità legislative in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, successive all'entrata in vigore del D.Lgs 81/08
Approfondimenti su tematiche di particolare interesse per lo svolgimento della funzione di RLS
Approfondimenti sui rischi specifici, e sulle misure di prevenzione
Particolari argomenti considerati come prioritari ed indicanti, anno per anno, dall'O.P.P. come materia da trattare all'interno dei moduli di aggiornamento.

in data 24/11/2017

Durata del corso

4 ore

Date e orari del corso

TEORIA : 24/11/2017 orario: 09:00 - 13:00

Sede del corso parte teorica

 Acme srl – Via Cà Brusà, 16 - Vago di Lavagno VR

 

D.Leg 81/08 art. 37 comma 11
Le modalità, la durata e i contenuti specifici della formazione del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza
sono stabiliti in sede di contrattazione collettiva nazionale, nel rispetto dei seguenti contenuti minimi:
a) principi giuridici comunitari e nazionali;
b) legislazione generale e speciale in materia di salute e sicurezza sul lavoro;
c) principali soggetti coinvolti e i relativi obblighi;
d) definizione e individuazione dei fattori di rischio;
e) valutazione dei rischi;
f) individuazione delle misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione;
g) aspetti normativi dell’attività di rappresentanza dei lavoratori;
h) nozioni di tecnica della comunicazione.
La durata minima dei corsi è di 32 ore iniziali, di cui 12 sui rischi specifici presenti in azienda e le conseguenti
misure di prevenzione e protezione adottate, con verifica di apprendimento. La contrattazione collettiva nazionale
disciplina le modalità dell’obbligo di aggiornamento periodico, la cui durata non può essere inferiore a 4 ore annue
per le imprese che occupano dai 15 ai 50 lavoratori e a 8 ore annue per le imprese che occupano più di 50
lavoratori.